10 luglio 2006

Il principio fondamentale: la mano dell'uomo.


Il vino è un'invenzione dell'Uomo: Madre Natura non l'ha previsto ! Se lasciate a se stesso il miglior succo d'uva di questo mondo, esso non diventerà mai un buon vino bensì un vino cattivo o, peggio ancora, diventerà aceto (e probabilmente cattivo perchè, anche per fare un buon aceto, c'è bisogno del lavoro dell'uomo!...). L'uomo fa il vino e il vino "contiene la mano" di chi lo fa: esso è sempre una mediazione, un compromesso dell'Uomo con la Natura. Nel mio lavoro cerco di spostare il più possibile questo compromesso a favore della Natura, favorendo "nel modo più semplice e diretto" l'espressione degli elementi naturali contenuti nel grappolo d'uva: il vitigno, il vigneto, la terra, l'annata.

4 Comments:

Blogger Giampiero alias Aristide said...

Ottima partenza, Donato.
Questa foto vale molti post!
In bocca al lupo per il tuo blog!
Ciao,

Giampiero alias Aristide
http://www.aristide.biz

11:12 PM  
Blogger cristiana galasso said...

Dai che mettiamo in piedi una bella squadra di blogger con le mani tinte dagli antociani. Tutti ben nutriti con pane e nuvole.

2:06 PM  
Blogger NuvoleePane said...

Crepi, Giampiero !...

9:45 AM  
Blogger Marco said...

Grande foto, veramente.
Dice più questa che milioni di parole!

3:34 PM  

Posta un commento

<< Home