19 marzo 2007

Aria fritta !


Molto spesso, troppo spesso, l'arte non sta nel coltivare bene una vigna e ricavarne un bel vino ma nel saper poi comunicare ... qualcosa di falso ! Lo vedi quel tappo ? Tu non potrai mai sapere cosa c'è esattamente sotto quel tappo ! Questo è un dato di fatto. Tu bevi soprattutto sulla fiducia che hai di un produttore, spesso mediata da terzi. Tu ed io beviamo spesso solo parole ! Perchè non torniamo nelle vigne ? Lasciamo perdere le cantine "aperte" !... Che vi siano vigne aperte tutto l'anno, e soprattutto poco prima della vendemmia ! Forse, dico "forse", inizieremo a capirci qualcosa.

4 Comments:

Blogger Piergiorgio said...

Grazie per la bella giornata passata tra le persone, le vigne e i vini che ti circondano.
Continua così!


A presto, Piergiorgio

11:12 AM  
Anonymous filippoc said...

C'e' molta rabbia nelle tue parole. Non so a cosa ti riferisca in particolare, ma c'e' in effetti l'imbarazzo della scelta.
Sembrerebbe che tua nonna Malvina rischi di aver avuto ragione, come anch'io avevo avuto il presentimento per tutto l'inverno, pur senza avere la sua esperienza.

11:20 AM  
Blogger Cristiana said...

Eddai che cantine aperte sono uno spasso...

Certo poter andare sempre pe' vigne e cantine a vedere davvero come vengono fatte le cose è tutt'altro.

A Dona' quando te li porto i campioni pe' sape' quanta solforosa ci devo aggiungere? (che tanto poi ce ne metto la metà, seppure, ma almeno quella)

Cristiana

6:42 PM  
Blogger NuvoleePane said...

Grazie a te Piergiorgio !
--------
Filippo, le cose non si sono ripetute esattamente come nel '56 però ci siamo andati vicini: a due passi dalle vigne, nel pomeriggio è venuta giù la grandine !
--------
Cristià, fammi uno squillo ed assaggeremo innanzitutto il tuo Fante ! Ciao !

7:51 PM  

Posta un commento

<< Home